Nel 2015 terminate altre 4 dighette per l'irrigazione dei versanti e delle risaie

Nel 2015 terminate altre 4 dighette per l’irrigazione dei versanti e delle risaie

Dunque ci siamo finalmente arrivati in fondo e ad oggi le 4 dighette, che erano state programmate di fare, sono terminate. Il progetto è finanziato principalmente dal contributo che fornisce l’Associazione Dimanoinmano di Roncopascolo, oltre ad una partecipazione di Tsiryparma.
Si tratta della dighetta di:La dighetta di Marosaloy
– Marosalohy: porterà acqua a versanti su di una superficie di circa 120 ettari. Dalla diga parte un vecchio canale non ancora funzionante che dovrà venire di nuovo scavato. Gia iniziati i lavori di scavo nella parte iniziale e parecchi tratti sono stati cementati per evitare il crollo delle sponde. Nessun terrazzamento ad oggi è stato realizzato. Ne beneficiano circa 30 famiglie.

Canale dighetta Kianjanomby1

– Kianjanomby: più che dighetta si può definire un insieme di canali cementati che prendono l’acqua dal torrente e la convogliano alle risaie. Dunque il canale porta acqua a risaie già presenti che occupano una superficie di circa 140 ettari. Famiglie beneficiarie dell’intervento circa 55.

Dighetta Ambalavary1
– Ambalavary: porterà acqua a versanti su di una superficie di circa 300 ettari. Dalla diga parte un vecchio canale non ancora funzionante che dovrà venire di nuovo scavato. Gia iniziati i lavori di scavo nella parte iniziale. Alcuni terrazzamenti sono già stati realizzati. Ne beneficiano circa 45 famiglie.

 

Dighetta Ambodivoanghy

 

– Ambodivoanghy: porta acqua a risaie già presenti e a versanti ancora non lavorati. In totale la superficie irrigata è di circa 30 ettari. Il canale è già presente. Famiglie beneficiarie dell’intervento circa 15.

 

 

In cassa abbiamo ancora un budget di 1.200 euro che utilizzeremo per appoggiare le persone dei vari villaggi a scavare i canali e ad iniziare i terrazzamenti. A breve (a dicembre) inizierà il periodo delle piogge ed anche il periodo di crisi in cui abbiamo constatato che difficilmente la gente si impegnerà per la costruzione di altre dighe. Noi cercheremo dunque di sensibilizzare la gente e fornirgli l’aiuto finanziario perché realizzino i canali prima del mese di aprile 2015.

Per quello che riguarda la continuità di tale progetto, dal mese di aprile 2016,  questi sono gli obbiettivi che ci prefiggiamo:
– realizzare una 5 dighetta (quella di Ambodisana) di cui abbiamo ricevuto la richiesta da circa un mese;
– continuare ad appoggiare la gente dei villaggi di Ambohimatsara e Ambalavary a modellare i versanti delle montagne per formare nuovi terrazzamenti.
In effetti, se ci fermiamo a questo punto sarebbe un lavoro un po incompleto in quanto le dighette sono state costruite ma i terrazzi non sono stati scavati. Dopo che si è fatto sentire l’intervento di repressione da parte dell’Amministrazione Forestale e dopo che sono diminuiti quasi completamente i fuochi di foresta, è aumentata in modo considerevole la necessità da parte dei contadini locali di sistemare i terreni di coltura esistenti, appunto lavorandoli a terrazzi e portandogli l’acqua.