FORMAZIONE SU IGIENE E PIANIFICAZIONE FAMILIARE

FORMAZIONE SU IGIENE E PIANIFICAZIONE FAMILIARE

“Controllo delle nascite, famiglie felici, paesi sviluppati.”

Presso il Centro di Formazione di Tsiry Parma, dal 12 al 17 agosto e dal 19 al 24 ottobre si è svolto un corso di formazione riguardante l’igiene e la pianificazione familiare, tenuto dal personale dell’ospedale di Vohidahy. Ci hanno partecipato in totale 367 persone adulti e giovani.

L’obiettivo della formazione a riguardo dell’igiene è stato quello di acquisire le conoscenze necessarie per gestire le proprie attività giornaliere in condizioni di pulizia corporale, alimentare e ambientale. Invece, l’obiettivo sul tema della pianificazione familiare, è stato quello di analizzare insieme ai presenti le modalità di regolare le nascite, di eliminare la paura di una gravidanza indesiderata, di migliorare la propria vita sessuale, la propria relazione di coppia e il benessere familiare.

L’idea di igiene nei villaggi è ancora molto vaga e non è sufficiente a garantire uno stile di vita sano per tutte le comunità. La consapevolezza di vivere seguendo qualche regola basilare circa la pulizia della propria casa, nelle scuole, dei gabinetti comunitari e dei villaggi senza bisogno di imposizioni o leggi o punizioni e che porterebbe ad una vita sociale e personale più equilibrata e sana, è ancora lontana dalla mentalità della gente. I principi di base per la pulizia e l’igiene dovrebbero essere insegnati a partire dalla scuola, addirittura dall’asilo, nelle chiese e nelle comunità locali.

Oggi, la maggior parte delle donne della zona non è ancora informata sui metodi di controllo delle nascite. La cultura e il modo di pensare esistenti, rappresentano una barriera quasi insormontabile: ragione per cui le future mamme non danno peso al controllo del numero di figli che metteranno al mondo. Alcune donne che hanno partecipato al nostro incontro formativo, si sono convinte quanto sia necessario poter controllare le nascite, sia per poter sopravvivere alla situazione di indigenza in cui si trovano, sia per avere uno sviluppo famigliare sostenibile per le generazioni future.

La formazione proseguirà nei mesi di Ottobre e Novembre e sarà diretta dalla stessa equipe dell’ospedale.